Emlid Reach Rs2: Configurazione Scheda SIM (TIM, VODAFONE, WIND, ILIAD…)

Iniziare a lavorare con un nuovo strumento, si sa, può essere difficile e a volte un po’ macchinoso: nuove funzionalità, nuove tecnologie e nuove modalità di lavoro possono mettere alla prova anche i tecnici più esperti e più tecnologici.

Anche gli strumenti più facili e centrati sull’esperienza utente, come Reach RS2, possono risultare, dunque, complessi e di difficile utilizzo. In questi casi è molto facile cadere nell’errore di pensare che alcune funzioni non siano all’altezza delle nostre aspettative o, peggio, che il device che abbiamo scelto per il nostro lavoro presenti qualche problema.

Proprio per questo motivo abbiamo pensato di dare vita ad una piccola rubrica che ti farà conoscere i “falsi problemi” degli strumenti topografici che utilizzi o che vorresti utilizzare, iniziando proprio da Emlid Reach RS2.

Reach Rs2 è un GNSS multifrequenza (L1, L2,…L5) che si presenta come uno strumento semplice, economico e dalle mille potenzialità. Grazie alle sue innumerevoli caratteristiche entra a pieno titolo nell’empireo dei GNSS più prestanti e affidabili.

Presente sul mercato solo da qualche mese, ha già conquistato numerosi tecnici, anche in Italia, diventando uno strumento sempre più richiesto dagli addetti ai lavori.

Tra le novità del dispositivo troviamo l’introduzione di un modem integrato che consente la connessione dell’antenna con le reti nazionali e/o regionali. Questo modem entra in funzione grazie ad una semplice scheda SIM da inserire all’interno dell’apposito alloggiamento.

L’utilizzatore meno esperto, che si trova nella situazione di utilizzare lo strumento per la prima volta, potrebbe facilmente imbattersi, proprio in uno di quelli che prima abbiamo definito “falsi problemi”.

Provando ad attivare la connessione via SIM, potrebbe succedere che questa connessione vada facilmente smarrita, passando in continuazione dallo stato attivo a quello inattivo.

 

 

 

In questo caso, niente panico! Infatti non si tratta di un problema di connessione e nemmeno di una mancanza di prestazione da parte dello strumento. Per risolvere il problema, infatti, bisogna solo optare per una configurazione della SIM (Tim, Vodafone, Wind, Tre, Iliad…).

Una volta configurata correttamente, sarà possibile utilizzare immediatamente l’antenna e connetterla alla rete di nostro interesse.

Se ti sei affidato a noi per l’acquisto del tuo GPS puoi dormire sogni tranquilli, perché il nostro Team di tecnici è pronto a supportarti e a renderti immediatamente operativo.

Se non l’hai fatto puoi sempre scoprire quali sono le tue opzioni che possiamo proporti chiamando allo 0825-1912258.